skip to Main Content

BLOG

L’Eremo di San Colombano sopra Rovereto, 102 scalini scavati nella Roccia

Essenziali, senza connessione. I monasteri sono oasi di pace, meditazione, stacco mentale dello stress.

Pace e Meditazione

Meraviglia architettonica a strapiombo sul Torrento Leno

L’ Eremo di San Colombano sulla strada per Vicenza, si raggiunge percorrendo a piedi un breve sentiero ed una scalinata di102 gradini, scavati direttamente nella roccia. L’eremo è costruito a mezza altezza su unostrapiombo di circa 120 metri. Protetto dalle intemperie da un tetto naturale di roccia è dedicato al Santo che, secondo la leggenda, in veste di giovane cavaliere uccise il drago che provocava la morte di bambini battezzati nelle acque del sottostante torrente Leno.

L’eremo sembra essere stato abitato sin dal 753; la data di costruzione della chiesetta e dell’annesso dormitorio risale al X secolo. Visitabile su richiesta, ma comunque sempre raggiungibile a piedi è gestito dal gruppo di volontari del Comitato Amici di San Colombano.

informazioni tecniche

Lungo la strada da Rovereto a Vallarsa, sull’altezza della diramazione che porta a Trambileno, inizia il sentiero che conduce prima nella gola di Vallarsa e poi alla Chiesa di San Colombano. Il vecchio eremo, oggi un noto emblema della regione, fu scavato in una parete rocciosa. Nel mese di ottobre l’Eremo di San Colombano è accessibile nei fine settimana.

Seguiamo il segnavia “Eremo di San Colombano”. Il sentiero scende a valle, per attraversare poi il ponte sul Torrente Leno di Vallarsa e salire di nuovo dall’altra parte. 102 scalini ci portano fino all’eremo. Si racconta che già nel VIII secolo il primo eremita visse in questo posto, l’ultimo 1.000 anni dopo. La chiesa invece risale al X secolo.

Noi torniamo sullo stesso sentiero dell’andata fino alla diramazione dove seguiamo il sentiero che ci porta al Lago di San Colombano. Questo lago artificiale è noto per la sua forma lunga. Dopo un cammino di ben 5 km arriviamo al punto dove il Torrente Leno sfocia nel lago. Adesso in autunno, le foglie colorate si rispecchiano nell’acqua.

Attenzione: prima di intraprendere questa escursione è consigliabile informarsi sul posto circa le condizioni del tempo e dell’itinerario.

Punto di partenza: SS46 presso Trambileno, fermata autobus “Eremo di S. Colombano”
Meta: Eremo di San Colombano, Lago di San Colombano
Lunghezza del percorso: ca. 5,7 km (per direzione)
Tempo di percorrenza: 1,5 – 2 ore (per direzione)
Dislivello: ca. 120 m
Altitudine: tra 255 e 320 m s.l.m.

Francesco Z.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top